Adoro, Te devote: testo e traduzione

di Malvi Commenta

Di seguito ecco testo e traduzione di Adoro, Te devote, uno dei canti per la liturgia più conosciuti.

Adoro, Te devote

Adoro te devote, latens Deitas,
quae sub his figuris vere latitas;
tibi se cor meum totum subjicit
quia, te contemplans, totum deficit.

Visus, tactus, gustus in te fallitur,
sed audito solo tuto creditur:
credo quidquid dixit Dei Filius:
nihil hoc verbo veritatis verius.

In cruce latebat sola Deitas
at hic latet simul et humanitas:
ambo tamen credens atque confitens,
peto quod petivit latro penitens.

Plagas sicut Thomas non intueor,
Deum tamen meum te confiteor,
fac me tibi semper magis credere,
in te spem habere, te diligere.

O memoriale mortis Domini,
panis vivus, vitam, prestans homini,
praesta meae menti de te vivere,
et te illi semper dulce sapere.

Pie pellicane, Iesu Domine,
me immundum munda tuo sanguine,
cuius una stilla salvum facere,
totum mundum quit ab omni scelere.

Iesu, quem velatum, nunc aspicio,
oro fiat illud quod tam sitio,
ut te revelata cernens facie,
visu sim beatus tuae gloriae. Amen.

Adoro, Te devote (traduzione)

Ti adoro devotamente, Dio nascosto,
che sotto queste sembianze a noi ti celi.
A te tutto il mio cuore si sottomette
Perché nel contemplarti tutto viene meno.

La vista, il tatto, il gusto non ti afferrano,
ma ciò che abbiamo udito noi crediamo sicuri.
Credo tutto ciò che disse il Figlio di Dio,
niente è più vero di questo Verbo di verità.

Sulla croce si celava l’unica divinità,
qui anche l’umanità si nasconde,
tuttavia l’una e l’altra credendo e confessando,
chiedo ciò che chiese il ladrone pentito.
Come Tommaso non vedo le piaghe,
eppure ti confesso mio Dio,
fa che si accresca sempre più la mia fede in Te,
la mia speranza ed il mio amore per Te.

O memoriale della morte del Signore,
pane vivo che dai vita all’uomo,
fa che la mia mente viva di Te,
e gusti sempre il tuo dolce sapore.

O pio pellicano, Gesù Signore,
monda me immondo con il tuo sangue,
una sola stilla può salvare
tutto il mondo da ogni delitto.

Gesù, ora ti adoro senza vederti,
fa che avvenga presto ciò che bramo,
che nel contemplarti faccia a faccia,
sia beato della visione della tua gloria. Amen

Foto | Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>