Crowdfunding, l’occhio elettronico per spiare gli Ufo

di Malvi Commenta

Per la prima volta potremmo essere noi terrestri a spiare gli Ufo. In che modo? Grazie al crowdfunding, uno speciale occhio elettronico che ci consentirebbe di mettere nel mirino gli alieni sui quali tanto, e da sempre, si discute in Italia e nel mondo intero.

occhio elettronico alieni

GLI ALIENI ESISTONO? LA RISPOSTA ENTRO IL 2025

L’idea dell’occhio elettronico per spiare gli extraterrestri nasce con il progetto CubeSat for Disclosure che stanno pensando di lanciare in orbita, intorno alla Terra, una telecamera che sia in grado di registrare la presenza di qualsiasi oggetto sconosciuto o anomalo. Del gruppo di ricercatori fanno parte l’ingegnere informatico Dave Cote e l’ufologo Pat Regan ed è il primo a cercare di inquadrare alla stampa il progetto del Crowdfunding:

Ci sono ex astronauti, personale militare, agenti di polizia e anche un ex Ministro della Difesa del Canada che si sono fatti avanti per dire che gli UFO sono reali e che abbiamo ricevuto visita da parte degli Alieni. Come è possibile ignorare queste affermazioni e scartarle come  un’assurdità?

UFO IN RUSSIA? UN VIDEO LO DIMOSTRA

D’altronde sulla presenza degli alieni si è da sempre discusso e sul tema il dibattito è sempre molto acceso. C’è chi crede nella presenza di forma extra terrestri e chi invece pensa che sia solo la soggezione a fare spesso vedere cose che in realtà non esistono. Ma, lavorando al progetto, i ricercatori del CubeSat for Disclosure si sono basati anche sulle tante testimonianze di chi giura di essere venuto a contatto con gli alieni. Vedremo se l’ochio elettronico sarà in grado di rilevare qualche cosa di più…

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>