Ferite dell’anima, come trovare sollievo (prima parte)

di Malvi Commenta

Quanto dolore danno le ferite dell’anima! Solo chi le ha provate sa bene quanto può rivelarsi difficile la sopportazione. Per alleviare il dolore è allora utile affidarsi alla preghiera. Quale? Ve ne proponiamo di seguito una.

preghiera depressione

Gesù, donami un cuore nuovo

Signore Gesù, ti adoro e ti ringrazio per la fede che mi hai dato nel Battesimo.
Tu sei il Figlio di Dio fatto Uomo, Tu sei il Messia Salvatore, Tu sei la Luce, la Verità, il buon Pastore venuto perché ricevessimo la Vita in abbondanza.
Ti accetto, Signore Gesù, nel mio cuore e nella mia vita: voglio che Tu ne sia l’assoluto Signore. Purificami con il tuo Sangue Divino.
Padre di bontà, Padre d’amore, io Ti benedico, Ti lodo e Ti ringrazio perché per amore ci hai dato Gesù. Padre, voglio presentarmi davanti a Te come tuo figlio: Tu conosci il mio cuore e le ferite della mia vita. Tu conosci tutto quello che avrei voluto fare e che non ho fatto, conosci i miei limiti, gli errori, i peccati. Tu conosci tutti i traumi, i complessi e i disturbi della mia vita. Oggi, Signore, ti chiedo, nel nome del Tuo Figlio Gesù, di effondere sopra di me il tuo Santo Spirito, perché il calore del tuo Amore salvifico penetri nel più intimo del mio cuore.
Tu che sani i cuori affranti e fasci le ferite, guarisci qui ed ora la mia anima, la mia mente, la mia memoria e tutto il mio spirito. Entra in me, Signore Gesù, come entrasti dove stavano i tuoi discepoli pieni di paura. Tu sei apparso in mezzo a loro e hai detto: “Pace a voi”.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>