Sabrina Salerno svela il suo rapporto con l’esoterismo

di Malvi Commenta

Sabrina Salerno confessa di fare sogni premonitori e dice di essere in rapporto conflittuale con la fede: ecco cosa dice sull'esoterismo la popolare soubrette degli anni Ottanta…

Sabrina Salerno è stata negli anni Ottanta una delle soubrette più in voga. Oggi che ha abbandonato le scene, torna a far parlare di sé per una intervista rilasciata di recente nella quale svela il suo rapporto con l’esoterismo. Ecco le parole di Sabrina Salerno che confessa di fare sogni premonitori e di avere quindi una innata capacità di anticipare cose che poi davvero accadono nella sua vita e in quella delle persone a lei care.

Sabrina Salerno

A Mistero Magazine, rivista cartacea collegata alla trasmissione di Italia 1 che tratta proprio di fenomeni paranormali, Sabrina Salerno afferma:

Fin da piccola ho sentito le voci di persone care scomparse che mi davano messaggi o indicazioni per il futuro che poi si sono puntualmente avverati. Spesso ho fatto sogni premonitori. Prima di scoprire di essere incinta, l’ho saputo in sogno. E adesso mi capita di ‘sentire’ in anticipo la gravidanza delle amiche. A una di loro ho preannunciato che era in attesa di due gemelli, un maschio e una femmina. Lei mi ha dato della matta.. Salvo poi scoprire di essere incinta di due gemelli, un maschio e una femmina

 I 20 LIBRI DA LEGGERE SULL’ESOTERISMO CRISTIANO

Con la fede e il cristianesimo, però, la soubrette dice di avere un rapporto altalenante fatto di molta conflittualità:

Con il cristianesimo ho un rapporto conflittuale. Pur essendo credente, non riesco ad accettare determinati obblighi e imposizioni. La spiritualità va al di là della religione, oggi prego molto, sia nei momenti belli sia in quelli meno belli. Lo faccio per ringraziare, ma anche per trovare conforto e aiuto. Mi viene naturale rivolgermi a Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>